Chiacchera commenta un fatto che sta girando molto in queste ore: Lucia Borgonzoni, nuovo sottosegretario all’Istruzione ha dichiarato di non leggere un libro da tre anni. È vero?

La gaffe di Borgonzoni

La questione della Borgonzoni e della (non) passione dei libri è una storia in realtà vecchia: risale al 2018 e venne ripresa nel 2019, in occasione della campagna elettorale in Emilia Romagna.

La questione, purtroppo, è tutta vera, come conferma il noto sito di debunking Bufale.net:

La notizia è vera: cospetto di Michela Murgia, infatti, l’esponente della Lega affermò di non aver letto libri nei tre anni antecedenti a quell’intervento.

Per confermarlo, vi rimandiamo al video incriminato. Qualcuno, ovviamente, ci ha fatto ironia…

Fossero solo i libri!

borgonzoni
@Globalist

Non è la prima mancanza culturale della nuova sottosegretaria: sempre nel contesto della campagna elettorale in Emilia Romagna durante un’altra puntata di Un giorno da pecora, sbagliò clamorosamente i confini della regione che avrebbe dovuto governare (!!). Come riportata il quotidiano Next:

Non era la prima gaffe riguardante l’Emilia Romagna: interrogata sui confini, candidamente spiegò che l’Emilia Romagna confinava con il Trentino. Anche quella volta fatale fu la sua partecipazione a Un giorno da pecora.

Anche qui, vi lasciamo il video.

L’opinione di Chiacchera

Se pensavate che fosse una bufala, non avete vissuto davvero quelle elezioni in Emilia Romagna, che sono state un circo a livello nazionale. Dopo aver sentito il resto dei sottosegretari di questo governo, comunque, non ci stupiamo più di niente.

Se volete approfondire questa non-bufala vi consiglio il sito Bufale.net. Mentre se volete riviere tutte le gaffe della nostra Lucia, guardate l’articolo di NEXT.

Immagine di copertina: FanPage